domenica 17 agosto 2014

LARINGECTOMIZZATO IN VACANZA (senza problemi anche in... campeggio)





Come avevo già avuto modo di dire un Laringectomizzato (ovvero chi ha subito l’asportazione della Laringe e relative corde vocali con ovvia perdita dell’uso della parola e respirando attraverso un ‘buco’ chiamato stoma) può ancora tutto, o quasi, nuoto e canto compresi (sia pur a modo suo/nostro e con i dovuti accorgimenti).
Nelle quattro immagini che seguono vediamo l’amico - e Lary - Marcello Nateri (operato da circa un anno se non ricordo male…) che si diletta in campeggio e, notasi, con gli amici è alle prese anche con una bella grigliata (immagini n. 2 e 3). Ovviamente, soprattutto nel passaggio delle grigliate (le esalazioni della carbonella che mescolate al grasso delle carni in cottura fanno un mix non certo piacevole per le ciglia tracheali nonché per i bronchi mancando l’azione filtrante di naso-bocca) è necessario proteggersi a dovere lo stoma , ma non più di tanto, Lui ormai lo fa d’abitudine; basta un filtro (vedesi immagine n. 1 – l’occhio attento lo nota anche se il profano non ne conosce l’utilità) di quelli con bioadesivo (dell’ailar, i filtrAilar od altri, non ci si formalizzi più di tanto – praticissimi, con biadesivo anallergico, quindi non necessitano di collanti od altro …) che dopotutto non disturbano nemmeno la vista, quasi non si notano nemmeno, ed il gioco (la sicurezza di protezione della respirazione è garantita) è… FATTO.
Ovviamente il nostro Marcello (che ringrazio per avermi consentito la pubblicazione delle sue foto) a notte inoltrata, finita la festa (le foto sono di venrdì 15 agosto, Ferragosto) ha dovuto provvedere (vedesi immagine n. 4) a fare un po’ di pulizia (sempre protetto dagli immancabili filtri, è notte, c’è umidità nonchè insetti quali zanzare od altro visto che si trova all’aperto, ormai non ne può più fare a meno…) altrimenti avrebbe dovuto fare i conti con la Signora Nateri ed a quel punto la cosa si sarebbe fatta un po’ più complicata, altro che un FILTRO PROTEGGISTOMA (che dopotutto E’ usa e getta, il filtro-spugnetta, non di certo la moglie).
Un saluto -
P.S.: colgo l’occasione di augurare a Marcello, famigliari ed amici buona continuazione delle vacanze -