venerdì 3 febbraio 2012

IL LARINGECTOMIZZATO PRIMA DI TUTTI E DI TUTTO (la sua rieducazione – non solo alla parola –è una nostra priorità)

da sinistra: il Prof. Nino Primo Parolari (ORL e Pres.Onorario Sez. Ailar di Treviglio,
Roberto Leoni (Presidente della Sezione),
Dr. Nico Paolo Paolillo (ORL Foniatra).
Partendo da questo presupposto ecco che oggi andrò a ‘parlarvi’ di questa giornata (e non solo) vista dall’interno dell’AILAR (associazione italiana laringectomizzati – onlus) che, come si è detto nella ‘testata’ e nel mio post in questo Blog del 28 scorso non si occupa (sia l’ailar che le altre associazioni del settore) alla sola rieducazione alla parola. La fredda prima mattina di Domenica 22 Gennaio non prometteva nulla di buono alla con le sue strade ghiacciate (un classico in quel della Pianura Padana in questo periodo) che ha ‘accompagnato’ in particolar modo coloro che provenivano da lontano (ed erano parecchi a dire il vero giunti da fuori provincia per non dire fuori regione) creandogli non poche difficoltà ma caparbi  pur di partecipare (laringectomizzati, soci iscritti all’associazione, parecchi dei quali con incarichi di rilievo, parenti ed amici dei soci, simpatizzanti, autorità, giornalisti, fotografi e.....perchè no, qualche curioso). E’ bastato però lo spettacolare ed incantevole  scenario con la sua calda atmosfera simile ad una piccola cattedrale qual’è l’Auditorium della Banca di Credito Cooperativo (detta più tradizionalmente anche   Cassa Rurale) di Treviglio per far dimenticare ai presenti che eravamo ancora  nel bel mezzo dell’inverno, quindi, qualche difficoltà era d’obbligo e dare il via ai Lavori dell’Assemblea/Convegno della Sezione AILAR di Treviglio, per tradizione detta di San Biagio, nostro Santo protettore. Non prima poteva mancare la recita della Santa Messa celebrata (sempre nell’auditorium) dal nostro assistente spirituale Don Tonino Bini. Il Presidente della Sezione di Treviglio, Roberto LEONI, saluta e ringrazia tutti i presenti dando l’avvio ai lavori proponendo il Prof. MINO PRIMO PAROLARI (Otorinolaringoiatra e Presidente onorario della Sezione) a presiedere la seduta odierna; questi dà immediatamente il “via” ai lavori (il tempo già stringe – si è in ritardo sulla tabella di …  marcia) salutando tutti i presenti tra i quali il Rag.  Gianfranco  Bonacina (Presidente della Banca che ci ospita), il Sindaco di Treviglio Giuseppe Pezzoni accompagnato dall’Assessore dei Servizi Sociali Pinuccia Zoccoli Prandina con attestazioni di stima, simpatia e vicinanza, la dottoressa Luisa Bonetti, Psicologa dell’ospedale consorziale Treviglio-Caravaggio. Ultimo ma non per questo privo di rilevante rilievo e particolarmente apprezzato l’intervento del Dr. Nico Paolo Paolillo (D.M. ORL – Responsabile Servizio Foniatria Ospedale Merate-Lecco nonché Teatro alla Scala di Milano – Collegium Medicorum Theatri) il quale ha presentato non solo con proprietà di linguaggio ma anche con esemplificazioni visive, la “gestione multidisciplinare nella presa in carico del paziente laringectomizzato”. A questo punto vista l’ora ormai tarda il Prof. Parolari suggerisce, e tutti a questo punto concordano, di chiudere i lavori ed invita i presenti al Pranzo Sociale al Ristorante ‘Nuova Fonte’ di Caravaggio dove un ricco menù ci attende.
Non và dimenticato il taglio della tradizionale torta e l’estrazione della Lotteria di S. Biagio con ricchissimi e numerosi premi, il tutto accompagnato dall’orchestra “musicalmente Tina” concedendo in tal modo , ai numerosi appassionati, frenetiche o distensive danze sino al tardo pomeriggio. Il sole è ormai calato da un bel po’, è giunta l’ora di far ritorno verso le nostre case ormai stanchi ed un po’ frastornati ma soddisfatti per la giornata trascorsa insieme congedandoci e scambiandoci gli auguri di buon lavoro per i prossimi mesi, ci diamo appuntamento per il San Biagio del prossimo anno.
il 'gruppo' di Laringectomizzati, parenti ed amici al conviviale

La giornata finisce qui ma non l’attività della Sezione Ailar di Treviglio. Dopo qualche giorno (venerdì 27) un gruppo di Laringectomizzati con i loro famigliari è partito per una ‘tre settimane’ di soggiorno marino in una nota località Ligure dove potranno ritemprarsi (allontanandosi dalla gelida ed umida Pianura Padana); anche in quell’occasione avranno modo di frequentare quotidianamente la Scuola di Rieducazione alla Parola (i loro Maestri-Rieducatori sono al loro seguito) e le terapie di ‘massaggi bio-naturali’ che tanto sollievo danno ai laringectomizzati (non solo a loro) fatti magistralmente dalla 'nostra' Operatrice Sara Villa per l’occasione trasferitasi con armi e bagagli (tutte le sue attrezzature – misteriose bottigliette contenenti altrettante misteriose profumatissime e benfiche essenze) in quel di Ponente della Liguria. Oltre a quello (scuola, massaggi, passeggiate in riva al mare ed una qualche gitarella organizzata al momento) non mancheranno festicciole (sempre con l’immancabile orchestra che garantisce balli e divertimento) in occasione di San valentino e Carnevale e una qualche altra ‘diavoleria che s’inventeranno. Nel frattempo la Scuola di Treviglio continua la sua attività in quanto non tutti, per le più svariate ragioni hanno potuto od erano nelle condizioni di ‘seguire’ il gruppo. Alcuni raggiungeranno i ‘vacanzieri’ in questi o nei prossimi giorni con mezzi propri. 
l'Hotel che ospita i Laringectomizzati con i loro famigliari, rieducatori, ed amici
il gruppetto in 'vacanza' in una foto dello scorso anno
lo scorso anno non si sono fatti mancare il 'mini-panettone', 
in occasione di San Biagio, nostro protettore, 
offerto da una pasticceria locale (non se lo faranno mancare nemmeno quest'anno...).

Ed io ? Probabilmente un qualche giorno di meritato riposo (dopo un anno di ‘lavoro’, sia pur quale volontario) me lo prenderò non prima di aver ottenuto il ‘permesso’ (senza quello non ci si può muovere - ormai ‘comandano’ loro) dai miei ‘allievi’ laringectomizzati della Scuola presso l’ospedale in cui 'opero', l'Ospedale Maggiore di Crema-Cremona. Ora mi fermo qui, alla prossima. Un saluto. Luciano Cremascoli -