mercoledì 20 luglio 2011

ESTATE (non solo vacanze ma anche … salute)

... anche se NON siamo più (o tutti) ... ragazzi !

L’estate, più di ogni altra stagione, ci regala frutta e verdura in abbondanza, dai colori e sapori più differenti. In realtà, dovremmo mangiarne tutto l’anno e almeno 5 porzioni al giorno: sono un vero e proprio concentrato di salute e ci forniscono nutrienti preziosi come zuccheri, minerali e vitamine.
Frutta e verdura, infatti, sono una fonte eccellente di vitamine, dai folati ed altre vitamine del gruppo B alla vitamina C e al carotene, precursore della vitamina C ed al carotene, precursore della vitamina A.
I prodotti più ricchi di caroteni sono quelli di colore giallo-arancione, come carote, peperoni, zucca, arance, pesche e albicocche, o quelli di colore verde scuro, come spinaci o la rucola.
Ma i prodotti dell’orto sono fonti importanti, anche, di minerali come il magnesio ed il potassio.
Buono anche l’apporto di calcio e ferro, anche se la biodisponibilità di questi minerali dai vegetali è inferiore a quella dei prodotti animali; per assorbire un po’ di ferro in più basterà aggiungere alle verdure cotte o crude un po’ di limone spremuto o anche mangiare un frutto a fine pasto.
Non mancano, infine, il selenio e lo zinco, altri minerali importanti per la salute.
Una dieta variata, ricca di frutta e verdura, ci assicura anche altre sostanze benefiche, come molte molecole ad azione antiossidante e soprattutto fibra.
Questa non ha valore energetico o nutritivo, perché non siamo in grado di digerirla, tuttavia serve da nutrimento alla flora batterica intestinale, ci permette di combattere la stitichezza e ci aiuta a prevenire ed a controllare il diabete e le malattie cardiovascolari, perché regola l’assorbimento, e il livello nel sangue, di zuccheri e grassi. Inoltre, il potere saziante della fibra ci fa sentire “pieni” più facilmente (ecco perché i vegetali sono uno spezza-fame ideale).
Sempre più studi tendono a confermare che un adeguato e costante consumo di frutta e verdura contribuisca a prevenire le malattie cardiovascolari (infarto ed ictus), alcuni tipi di tumore, sovrappeso, obesità e diabete, ipertensione ecc.
Meglio un 'giretto' dal fruttivendolo che NON dal...Farmacista !

L’alimentazione dev’essere quindi  più leggera, ricca di frutta e ortaggi, senza dimenticare l’attività fisica, anche d’estate quando fa caldo.
Si può nuotare (non ci si dimentichi che anche noi Laringectomizzati, che respiriamo tramite lo ‘stoma’, ossia un buco  alla base del collo, ci possiamo permettere un bagno rinfrescante e rinvigorente nuotando al mare, al lago od in piscina – vedesi Post nel mio Blog all'indirizzo sottostante)
 http://lucianocremascoli.blogspot.com/2011/07/laringectomizzato-nuota-e-non-solo.html 
Si può passeggiare all’ombra, unendo divertimento e consumo di calorie. 
Infine, è importante sapere che è falso che la frutta a fine pasto non vada mangiata, anzi!
Un saluto. Luciano Cremascoli -