domenica 3 luglio 2011

LARINGECTOMIZZATO NUOTA (e ... non solo)

Da più parti mi sono giunte richieste di chiarimenti, soprattutto da parte di Laringectomizzati Totali (come me del resto), ossia coloro che a causa di un Tumore alla Laringe hanno subìto l'asportazione della stessa quindi respirano attraverso lo 'stoma' (volgarmente chiamato buco - posto alla base del collo) ed amanti del mare, lago (piscina compresa) od ogni altro luogo dove ci si possa immergere per svolgere attività ludiche (sportive) quale quelle natatorie e/o subacquee per sapere se anche un Laringectomizzato Totale può o meno svolgere queste attività. La risposta è decisamente "SI". Ci sono sul mercato (questa non mi sembra però la sede più idonea per della pubblicità gratuita ad imprese commerciali, del resto non ne sono nemmeno autorizzato anche se nessuno me lo potrebbe vietare) apposite attrezzature che permettono al Laringectomizzato di poter immergere senza alcun problema (nessuna 'infiltrazione' d'acqua dall'esterno - tramite lo stoma - verso bronchi-polmoni) quindi, immergersi totalmente per poter nuotare od addirittura svolgere attività subacquea sia in piscina che in spazio aperto. Ci sono anche Istruttori che insegnano ad utilizzare al meglio questo strumento. Una dimostrazione possono essere le due foto sottostanti.
Laringectomizzato Totale che prende lezione di nuoto,
l'Istruttore è anch'esso Laringectomizzato Totale
Laringectomizzato con apposito attrrezzo che nuota autonomamente
Nelle due foto si vedono il Laringectomizzato (nella prima immagine seguìto da un Istruttore Rieducatore anch'esso Laringectomizzato) con indosso l'apposita attrezzatura (che non è altro che un 'tubo' che collega lo stoma alla bocca che permetta di respirare anche se lo stoma è immerso nell'acqua). Il concetto del resto è alquanto semplice: l'aria entra (ed esce) dal naso e transitando dalla bocca e dal 'tubo' collegato alla stoma. Naturalmente dove il 'tubo' stesso entra nello stoma, c'è un'apposito sistema-valvola (brevettato) che non consente all'acqua d'entrare dei bronchi-polmoni. 
Però se si vuol provare 'l'ebbrezza di un bel bagno liberi da 'aggeggi' vari ed a costo zero anche questo è possibile come ci dimostra l'amico Andrea, anch'esso Laringectomizzato Totale ed ex Subacqueo Professionista nel video sottostante (il video non è tra i migliori, del resto i mezzi a disposizione al momento erano quelli che erano così come il risultato è quello che è, mediocre - faremo di meglio in un'altra occasione).


http://www.youtube.com/watch?v=I_IWnGh5qrs
Naturalmente si consiglia le prime volte che ci si immerge (mi riferisco a chi intende farlo senza alcun ausilio - come l'amico e collega Andrea Monaco - anche lui come Rieducatore di Laringectomizzati, ossia insegna di nuovo a parlare a chi ha subìto un intervento di Laringectomia Totale) prestare la massima attenzione e possibilmente avere al fianco un qualcuno che possa intervenire (cosa alquanto remota) in caso di necessità anche se, al limite, se una qualche goccia (preciso, una 'qualche goccia') d'acqua entrasse dallo stoma NON succederebbe nulla di potenzialmente pericoloso per la salute, al limite si tossirebbe per un po' come quando, magari, ci si strozza con una volgarissima e comunissima bibita che inavvertitamente invece che andare in esofago prende la 'strada' della trachea facendoci tossire. Nulla di più.  Non credo di aver detto tutto ma a qualcuno le idee penso di averle chiarite. Ad ogni modo per eventuali ulteriori chiarimenti, nel limite delle mie possibilità-conoscenze (non sono un Medico e nemmeno un Esperto in Attitività Rieducative Natatorie) quale Laringectomizzato (e riducatore di...), sapete dove, come e quando trovarmi. Se invece volete-preferite contattare Andrea (Monaco), nessun problema, lo potete trovare su Facebook. Un saluto . Luciano Cremascoli -