sabato 8 ottobre 2011

SABATO (un sabato italiano)


Ecco arrivato il momento,introvabile "leggermente" sarcastico direbbe il ragioniere, se c'è un pezzo di Sergio su You Tube,quello è Un sabato italiano, nel bene e nel male" il pezzo di Sergio Caputo",che fa assistere a queste gustose scenette: 1) Ah si dai quella del sabato..carina - 2) Sergio Caputo...ah si quello della domenica bestiale!!! – 3 Si..una canzone bellina ma vuoi mettere i testi di Ramazzotti? - 4) Dopo il sabato italiano ti credo che Vasco(un GRANDE) ha la domenica lunatica..al che di solito il caputiano buono dice una prece mentre il caputiano detective lo colpisce con le rose al plastico! La sorte che è capitata ad altri (Ferrandini deve ancora far credere che è un cantante e non un professore di matematica, De Crescenzo che dice ancora da mille anni e la tipa non arriva, Toquino che viene creduto un pittore espressionista brasiliano e altre amenità), il testo rilettura caputiana del sabato del villaggio (Leopardi confonde i barman,la beata gioventù...), la donzelletta del citofono avrà portato l'erba? Le stelle (feticcio caputiano), l'oroscopo, il giorno più gradito, le aspettative, gli abissi dell'amore, imperscrutabili addirittura tipo fossa delle Marianne, naturalmente qualcuno vede qualche nome proprio girare? I giorni caputiani, questo è il Sabato tra il Venerdi di Week end e la Domenica di Vita Dromedaria, il fumo, il bere, il medico della Saub (wow!), la speranza caputiana, che si scontra con certi suoi pezzi amarissimi (Mettimi giù ad esempio senza andare tanto lontani), Fellini, dove ho comprato quella bellissima dolce vita...non mi ricordo (dovrei scriverlo in romagnolo ma per la traduzione in inglese ci sarebbero dei problemi) e in riva alla spiaggia mente si ammira lo sguardo giovane e pieno di speranza dietro parte fuori dal tempo e dallo spazio (quasi su un dirigibile) la musica del passato (Buscaglione non ha ispirato Sergio?..ma fatemi il piacere). Il video è montato con sette fotografie (come i giorni della settimana e sul numero sette mi fermo qui...) scelte da RubiyRed, ispirata sempre dal suo stile sfolgorante e pieno di rimandi e doppi (se non tripli) sensi, la ringrazio tantissimo e sono contento di portare una nuova caputiana nella City, ringraziandola qui e ora per aver postato per prima "cimici e bromuro", la ballata delle strade...mmm… un 'aria formidabile fuori, da giorno di Settembre… non sono nemmeno cent'anni che non piove... chissà! Dedicata a tutti i caputiani (sono caputiano anch'io...niente nomi!) e gli amici di You Tube che spero lo diventeranno... la vita è bella, sentiamoci domani, saremo più sereni,con gli stessi problemi!
Sergio Caputo in 'un sabato italiano?


UN  SABATO  ITALIANO(testo)

Il fetido cortile ricomincia a miagolare 
Lumore quello tipico del sabato invernale 
La radio mi pugnala con il festival dei fiori 
Unangelo al citofono mi dice vieni fuori 

Giù in strada per fortuna sono ancora tutti vivi 
Loroscopo pronostica sviluppi decisivi 
Guidiamo allegramente è quasi lora delle streghe 
Cè unaria formidabile le stelle sono accese 

E sembra un sabato qualunque un sabato italiano 
Il peggio sembra essere passato 
La notte è un dirigibile che ci porta via lontano 

Così ci avventuriamo nella Roma felliniana 
Equilibristi in bilico sul fine settimana 
E sulle immagini di sempre nei discorsi e nei pensieri 
Dilaga anacronistica la musica di ieri 

Malinconia latente nei momenti più felici 
Abissi imperscrutabili le donne degli amici 
E questa storia imprevedibile damore e dinamite 
Mi rende tollerabile perfino la gastrite 

E in questo sabato qualunque un sabato italiano 
Il peggio sembra essere passato 



La notte è un dirigibile che ci porta via lontano
e adesso navighiamo dentro un sogno planetario 
il whisky mi ritorna su, divento letterario 
ma perché non vai dal medico 
e che ci vado a fare 
non voglio mica smettere di bere e di fumare 

E in questo sabato qualunque un sabato italiano 
Il peggio sembra essere passato 
La notte un dirigibile che ci porta via lontano 

E in questo sabato qualunque un sabato italiano 
Il peggio sembra essere passato 
La notte è la variabile che ci porta via per mano 

E questo sabato qualunque un sabato italiano 
Il peggio sembra essere passato...
A questo punto non c’è null’altro da aggiungere. A dire il vero io non ci ho messo niente di … mio, è tutto un ‘copia-incolla’ da quanto pubblicato da Alessandro Leone (tra i miei contatti-amici su/di Facebok). Chi è costui ? Se lo volete sapere (io più di tanto non posso e non voglio dire, non ne sono autorizzato – una mia prima regola è il rispetto della privacy di ogni individuo a cominciare dagli amici) andate nella sua pagina (sempre su fb) all’indirizzo: http://www.facebook.com/radiomid e da li si può seguire tutto un percorso che porta in ‘spazi’ interessanti piacevoli distensivi e divertenti con informazioni , musica ed altro. Un saluto. Luciano Cremascoli -