martedì 18 gennaio 2011

ALCOL = TUMORE alla LARINGE

Ho letto da qualche parte (non ricordo bene dove) quindi mi limito a riportare integralmente.                                                                                                
Un nutrito gruppo di ricercatori internazionali - tra cui spiccano i nomi degli italiani Irene Tramacere, Matteo Rota, Vincenzo Bagnardi, Lorenza Scotti, Werner Garavello, Giovanni Corrao, Eva Negri, Paolo Boffetta e Carlo La Vecchia - hanno approfondito la relazione che intercorre tra alcol e cancro alla laringe. Che un forte consumo di alcol sia fattore di rischio è cosa nota, tuttavia gli autori di questo studio hanno affrontato una questione al cui riguardo le informazioni sono ancora scarse: coloro che bevono alcolici in quantità moderata sono anch’essi da considerare a rischio? “Per rispondere a questa domanda” riferiscono gli autori “abbiamo condotto una meta-analisi seguendo due metodiche di stima differenti, prendendo come base di conoscenza quella disponibile su PubMed”. Sono stati cercati tutti gli studi di coorte o di tipo case-control, in lingua inglese, pubblicati finora sull’argomento. I risultati dettagliati si possono leggere sull’ultimo numero di Oral Oncology. Prima di tutto si è calcolato che il consumo di alcol è associato a un rischio all’incirca doppio di contrarre cancro alla laringe. Ma si tratta solo di un valore medio. Bere alcolici in piccole quantità non comporta un particolare rischio, che invece aumenta in funzione delle quantità: bevendo da uno a quattro drink al giorno il rischio è superiore del 50% e oltre questa soglia vola a +150%: questi forti bevitori contraggono cancro alla laringe due volte e mezzo più spesso degli astemi.
Si conferma una volta di più la pericolosità del consumo elevato di alcol. Le campagne di informazione sono state indirizzate alla prevenzione degli incidenti stradali, ma poco è stato fatto per rendere noti i danni che l’alcol arreca alla salute: così come questo studio evidenzia i maggiori rischi per il cancro alla laringe, altri ne hanno già ampiamente dimostrato la pericolosità per il cancro orale e faringeo.
A questo punto, “buon bevitore”, fatti due bei ‘conticini’ e vedi se ti conviene continuare per la strada che stai percorrendo, molto ma molto rischiosa per la tua salute oppure è più opportuna una seria e decisa ‘sterzata’ verso un percorso più sicuro anche se nessuno ti potrà mai garantire che sarai immune da un tumore alla laringe od altro. Un saluto - 

P.S.: Questo messaggio non fa distinzioni di età e/o di sesso quindi sarebbe opportuno che anche (se non soprattutto) i giovani ci facciano una seria riflessione.