giovedì 27 gennaio 2011

Volontariato (anno europeo del...)

VOLONTARIATO come antidoto all’egoismo ed all’esasperata ricerca del profitto della società contemporanea. O, per usare le parole di Mario Marazziti, della Comunità romana di Sant’Egidio, “volontariato come contrario di un’idea e di una pratica di scontro, di diffidenza verso l’altro fino alla violenza, al terrorismo ed alla guerra, il contrario del ‘tutto si può vendere e si può comprare’; antidoto ad una società, come la nostra, depressa, stordita e che ha paura del futuro”.
Ieri (Mercoledì 26 Gennaio) si è tenuta la prima di una serie di iniziative organizzate in Italia per l’Anno Europeo del Volontariato, proclamato dall’Unione Europea per valorizzare in tutti gli Stati membri le attività no-profit.
In una sala di Montecitorio, sono stati festeggiati i dieci anni di Angelipress, l’Agenzia sociale che diffonde, anche tra i parlamentari italiani, notizie sul volontariato da tutto il mondo. “Dieci anni di informazioni da Volontariato Italiano; iniziative, progetti e tanti giovani giornalisti che hanno capito che il mondo dell’informazione sociale non è solo gossip o servizio al potente di turno ma impegno e ragione di vita”, spiega Paola Severini, fondatrice e direttore di www.angelipress.com. L’Agenzia, che fornisce le newsletter ai parlamentari italiani, in questi anni si è impegnata in molte battaglie.
Ha sostenuto proposte di legge (come quelle per inserire persone disabili nella scuola e nel mondo del lavoro); ha realizzato produzioni radiofoniche, televisive e cinematografiche su temi che
riguardano persone in difficoltà; ha denunciato abusi, spesso affiancata da Striscia la notizia. Un impegno riconosciuto anche dal Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, che in occasione del decennale ha assegnato alla squadra di giornalisti di Angelipress, la Medaglia del Presidente. (Beatrice Bertuccioli da ‘Il Giorno’ del 27-01-11)
Io aggiungerei: e voi che aspettate ? Siete ancora lì ? Io la mia parte, e forse anche di più la sto già facendo e volentieri;  forza, datevi da fare, c’è gente che necessita del vostro aiuto-contributo (non tanto in denaro ma in … ‘fare’) ovunque ed in qualsiasi settore, basta volerlo. Quanto tempo può necessitare un impegno di questo tipo ? Quello lo decidete voi in base alle vostre disponibilità e/o volontà e/o esigenze. Anche una sola ora ogni tanto farebbe bene al vostro prossimo ed anche se non soprattutto a … voi. Un saluto -