venerdì 28 gennaio 2011

Ferrari, mondiale F1 2011 (nuova 'F150')

 Ecco la nuova monoposto di Formula 1, con cui la Scuderia Ferrari Marlboro prenderà parte al suo 62esimo campionato del mondo. La scelta del nome, “F150”, rappresenta l'omaggio che la Ferrari vuole fare all'Unità d'Italia, di cui quest'anno ricorre il centocinquantesimo anniversario.                                                                                                                                                       Stefano Domenicali, il responsabile della scuderia Ferrari, presentando in diretta tv e web la F150, la monoposto per il campionato del mondo di Formula 1 2011, non ha voluto nemmeno nominare la parola vittoria: ''Abbiamo un obiettivo unico, talmente unico che non lo nomino nemmeno: dobbiamo solo raggiungerlo''. Chiara l'allusione alla vittoria, comunque, nel suo breve discorso, in cui ha fatto cenno al fatto che per la Ferrari presentare un nuovo modello e' un momento importante perché commercialmente indica la voglia di conquistare nuovi mercati, e per le macchine da corsa raggiungere ''nuovi traguardi sportivi fondamentali per tenere alto il marchio di cui siamo orgogliosi''. ''Quello che ci e' rimasto in gola ad Abu Dhabi, speriamo di riprendercelo con gli interessi''. Così Stefano Domenicali, team principal di Ferrari, durante la presentazione della nuova F150. ''Quello che posso promettervi è la nostra voglia di fare bene, la nostra motivazione di fare bene'', ha aggiunto.                                                                                                                      ''Siamo più pronti che mai per la sfida''. È la promessa fatta da Fernando Alonso durante la presentazione della nuova Ferraro F150 a Maranello. Il pilota spagnolo ha anche assicurato ''motivazione 10, da 1 a 10, e professionalità 10''. Felipe Massa non soffre la pressione e non ne sente di più: ''La pressione ce l'abbiamo sempre, noi della Ferrari, sia che sei davanti o se hai un anno difficile come me nel 2010. Sono assolutamente tranquillo''.                                                                                                                                A noi, comuni mortali, sportivi, tifosi o semplicemente appassionati della ferrari non rimane che attendere il … ‘via’ sperando, sin da subito, al meglio in quanto, come dice un vecchio proverbio, ‘chi ben comincia è a metà dell’opera’. Un saluto –