mercoledì 12 gennaio 2011

La LARINGE

 Prima di parlare di “Rieducazione alla Parola” per coloro che hanno subìto un intervento chirurgico di “Laringectomia Totale”, ossia l’asportazione della Laringe quindi delle corde vocali con conseguente perdita dell’uso della parola ritengo sia opportuno soffermarsi qualche attimo, non di più (mi ero ripromesso sin dall’inizio di non esprimermi, in questo mio Blog, con termini burocratesi od eccessivamente tecnici, in questo caso tipicamente clinico-medici quindi…) sulla Laringe, cos’è ed a cosa serve per poi passare più ‘concretamente’ (ma questo lo faremo in un secondo tempo) all’argomento principale – più pratico, quello che più può interessare coloro che, non di certo per volontà loro, hanno perso (o stanno perdendo) l’uso della parola – ossia la possibilità o meno di poter tornare di nuovo a parlare con una Rieducazione mirata presso una Scuola di ‘Rieducazione alla Parola’ come le tante sparse sul territorio nazionale tra le quali quelle gestite dall’AILAR (Associazione Italiana Laringectomizzati) che con i suoi Rieducatori (tutti laringectomizzati e rieducati alla parola quindi, parlanti) si occupa appunto di Rieducazione alla Parola (e non solo, anche di tutto ciò che può riguardare il ‘ritorno’ dell’operato ad una vita normale sia per quanto riguarda il suo stato (comunicazione-parlare, gestire il suo nuovo modo d’essere), i rapporti con la famiglia, il mondo del lavoro e la società tutta. Comincio dalla Laringe:
La Laringe è un ‘condotto’ situato nel collo davanti all’esofago, compreso tra la faringe (dalla quale si continua) e la trachea (in basso): E’ preposta al passaggio dell’aria ed alla produzione della VOCE.                                                                                                                              E' suddivisa (la laringe) in tre porzioni: “porzione sovraglottica” corrispondente al tratto iniziale (superiore) in diretto rapporto con la faringe; comprende l’epiglottide, una piccola cartilagine che ha la funzione di coprire il tratto respiratorio dalla inalazione di cibo durante l’alimentazione; è la parte più ricca di vasi linfatici che confluiscono nei linfonodi del collo; “porzione glottica” corrispondente alle corde vocali è la parte che da cui nasce la voce; “porzione sottoglottica” corrispondente alla parte che si continua con la trachea.                  La laringe svolge le seguenti funzioni: “funzione protettiva”, consiste nell’impedire l’ingresso di corpi estranei alimentari nella trachea e viene svolta dall’epiglottide che funge da coperchio della laringe nel momento della deglutizione; “funzione fonatoria”, consiste nella produzione della voce attraverso le vibrazioni sonore delle corde vocali messe in movimento dall’aria in uscita dai polmoni; “funzione respiratoria”, assicura il passaggio dell’aria proveniente dalla bocca e dal naso e diretta alla trachea e quindi ai polmoni.
Per ora, sull’argomento è tutto. Alla prossima. Un saluto -